Rinviata la semifinale italiana del Woman Entrepreneur of the Year Award 2020

Project Ahead annuncia che la Semifinale del Woman Entrepreneur of the Year Award 2020 prevista per domenica 8 marzo sarà rinviata a sabato 4 aprile 10:00 13.00 sempre negli spazi di Dialogue Place

In questi giorni di difficoltà nazionale, Project Ahead dopo aver ascoltato tutte le parti coinvolte nel contest ed alla luce delle frequenti e imprevedibili ordinanze ufficiali degli enti preposti, ritiene sia più opportuno rimandare la manifestazione onde evitare il rischio di annullamenti dell’ultimo minuto per cause di forza maggiore.

La decisione, sebbene a malincuore, è stata presa soprattutto nell’interesse delle imprenditrici provenienti da tutta Italia e delle difficoltà che potrebbero incontrare negli spostamenti tra le varie regioni.

La situazione attuale non influisce però sullo spirito della manifestazione: le imprenditrici invitate al contest per le loro magnifiche imprese ad impatto sociale ed ambientale si ritroveranno comunque sabato 4 aprile 2020, h 10:00-13:00 negli spazi di Dialogue Place per conquistarsi la finale parigina dell’Impact2 2020

L’appuntamento dunque è solo rinviato!

Stay tuned!

Evento gratuito. Clicca per iscrizioni ed info sull’evento

Woman Entrepreneur of the Year Award 2020: la competizione per startup al femminile a cura di Project Ahead

Project Ahead è lieta di annunciare che fino al 30 gennaio 15 febbraio 2020 sono aperte le candidature alla semifinale italiana del Woman Entrepreneur of the Year Award che si svolgerà a Napoli il prossimo 4 aprile dalle 10:00 alle 13:00 nel Coworking e Incubatore di imprese sociali Dialogue Place.

L’annuale competizione organizzata da Project Ahead è la tappa italiana del premio internazionale Impact2 creato da INCO, rete globale di acceleratori e startup sociali, a sostegno di donne eccezionali che in tutto il mondo hanno scelto l’imprenditorialità come percorso di vita e di emancipazione e come strumento per rispondere alle sfide sociali e ambientali delle proprie comunità.

Ogni anno diversi Paesi prendono parte all’iniziativa internazionale. Per l’edizione del 2019, oltre l’Italia, i partecipanti sono stati: Francia, Stati Uniti, Sudafrica, Nuova Zelanda, Rwanda, Corea del Sud, Spagna, Regno Unito,Tunisia.

Ciascun Paese coinvolto, con l’aiuto di una giuria composta dai membri locali della rete INCO, seleziona l’imprenditrice che lo rappresenterà al Gran Finale del premio.

La vincitrice italiana sarà invitata a partecipare al Gran Finale internazionale del Woman Entrepreneur of the Year Award durante l’Impact2 Word Forum di Parigi che si svolgerà a marzo 2020; in quella occasione avrà la possibilità di promuovere la propria impresa di fronte a 1500 change-makers provenienti da 50 diversi Paesi e di accedere al Network globale di INCO.

Possono partecipare alla competizione registrandosi qui entro il 30 gennaio 15 febbraio 2020 le imprenditrici startupper con:

meno di cinque anni di esistenza (take-off o pre-development stage), un business model sostenibile (attività di lungo periodo), un impatto sociale o ambientale (la start-up deve proporre soluzioni innovative che contribuiscono ad affrontare problemi sociali o ambientali nel proprio paese o all’estero).

Le prime sei candidate, iscritte entro il 15 febbraio 2020 ed in possesso dei requisiti indicati nel bando, parteciperanno il 4 aprile alla semifinale italiana del Woman Entrepreneur of the Year Award che si svolgerà a Napoli, presso Dialogue Place, dove dovranno presentare in 10 minuti la propria idea d’impresa ad una giuria selezionata per l’occasione.

Tutte le info e gli aggiornamenti sull’evento saranno progressivamente forniti sul sito www.pja2001.eu e tramite i canali social di Project Ahead e dell’incubatore di imprese sociali Dialogue Place.

Per ulteriori dettagli scarica il bando qui